Recupero crediti giudiziale, quando conviene

Recupero crediti giudiziale, quando conviene

Recupero crediti giudiziale, impariamo a capire quando conviene

L’azione di recupero crediti prevede diverse strade che è possibile intraprendere. La scelta è da effettuare sulla base della situazione specifica e tramite la valutazione di importanti fattori, quali costo e solvibilità del cliente, che fanno la differenza.
Nel caso del recupero crediti giudiziale, in genere scatta nel momento in cui i tentativi di ottenere il recupero credito in via stragiudiziale appaiono infruttuosi: potrebbe infatti verificarsi l’eventualità che il debitore resti silenzioso o non intenda raggiungere un accordo che sia tutelante anche per il creditore. A questo punto, è importante eseguire una attenta valutazione sulle opportunità che il recupero crediti giudiziale offre e sulle possibilità che l’azione si risolva nel rientro del credito, andando ad analizzare tutte le informazioni utili circa la parte insolvente.
Tale indagine è fondamentale in un servizio che punta al vantaggio del creditore: intraprendere una recupero crediti giudiziale senza alcuna indagine preventiva significa mettere a rischio ulteriore credito, senza che vi sia l’effettiva sicurezza che il credito possa essere recuperato.
Anche nel caso di un recupero crediti giudiziale, Studio PTF utilizza tutta la competenza l’esperienza maturata nel settore per ottenere in ogni caso il massimo beneficio per il richiedente, sia in termini di titoli esecutivi che di recupero iva per i crediti di difficile esigibilità.
La nostra azione, inoltre, sarà sempre svolta in termini di trasparenza e di rispetto per ambo le parti coinvolte, come sancito dal Codice di Condotta di UNIREC.
Per maggiori informazioni sul Recupero Crediti Giudiziale, contatta Studio PTF.

 

Condividi su:

Leggi anche: